Batman

Batman e Robin al bat-telefono

Il più divertente, delirante telefilm sulla storia dell'uomo pipistrello: Adam West è Batman versione "imborghesita" (pochissimi muscoli, leggera pancetta), alle prese con i cattivi di turno, fra inquadrature storte, riprese ruotate di 90 gradi per dare l'impressione di ardite scalate mai effettuate, scritte onomatopeiche a sottolineare le scazzottate. Ogni storia era divisa in due parti, la prima terminava con un "cliffhanger", un finale mozzafiato in cui Batman e Robin erano quasi sempre sull'orlo di una morte insolita e crudele (e molto lenta..), da cui poi uscivano fuori all'inizio della seconda puntata, sullo stesso bat-canale.. Mitico, come gli straordinari cattivi della serie (tra cui Cesar Romero nei panni del Joker e Burgess Meredith in quelli del Pinguino), fedelissimi alle loro controparti del fumetto. La bat-mobile é una Lincoln Futura del 1955 modificata.

Fattore anni 80: 8,5

L'incredibile Hulk

Banner si trasforma in Hulk

Il dottor Bruce Banner è un brillante scienziato, impegnato nello studio delle radiazioni e dei raggi gamma. Un giorno, Banner rimane vittima di un'esplosione, che lo trasforma in un gigante verde, Hulk. E ogni volta che si arrabbia, il dottor Banner subisce di nuovo la trasformazione, ridiventando il mostro verde che porta distruzione. E l'esercito ha deciso che deve catturarlo, per usarlo a fini di ricerca. Uno dei più tormentati personaggi dei fumetti diventa telefilm, ottenendo grande popolarità, soprattutto dal lato mostro (Lou Ferrigno, campione di body building).

Fattore anni 80: 8

L'uomo da sei milioni di dollari

Il colonnello Steve Austin

Il colonnello dell'aeronautica Steve Austin rischia di morire in un incidente aereo: perde l'uso delle gambe, il braccio destro, e l'occhio sinistro. Per sua fortuna, viene scelto per un ardito esperimento di ricostruzione bionica: gli vengono impiantati gambe, braccio e occhio bionico. Ora Steve può correre più veloce di un automobile, vedere a chilometri di distanza e spaccare muri con il braccio. Le sue straordinarie abilità saranno al servizio della solita agenzia governativa americana che lotta contro il crimine.

Fattore anni 80: 8

La donna bionica

La donna bionica

Jamie Sommers è invece una campionessa di tennis, coinvolta in un incidente durante un lancio in paracadute, che le costa l'uso delle gambe, la perdita di un braccio ed un orecchio. Sulla scia dell'uomo bionico, la solita agenzia governativa, l'OSI, ufficio di sicurezza degli Stati Uniti, diretto da Oscar Goldman, l'uomo che ha reso Steve Austin l'uomo da sei milioni di dollari, la fà diventare la prima donna bionica, agente speciale che nasconde la sua identità sotto le vesti di insegnante.

Fattore anni 80: 8

Raplh super maxi eroe

Ralph e Pam

Ralph Hanley, insegnante in una scuola per giovani disadattati e fidanzato con la giovane avvocatessa Pam, si imbatte nel deserto in un'astronave aliena. Gli alieni, sondata la sua mente e riconosciuta la sua bontà d'animo, gli fanno dono di una tuta da supereroe, che può trasformare chi la indossa in un superman invincibile. Peccato che Ralph perda subito il libretto di istruzioni, iniziando cosí un lungo periodo di tirocinio con il suo nuovo costume, tra botte contro i muri, cadute dai palazzi e figuracce con i criminali..

Fattore anni 80: 7,5

Che fine hanno fatto?

Che fine hanno fatto i protagonisti dei telefilm

Batman

Adam West

Adam West ha raggiunto gli 85 anni, ha avuto vari ruoli in serie tv ma mai una all'altezza della parte che gli diede la fama. Presta la voce a molti personaggi dei cartoni animati, anche se stesso versione sindaco di Quahog ne "La famiglia Griffin". Burt Ward, il fido Robin, ha invece abbandonato le scene, e insieme alla moglie gestisce nella sua tenuta in campagna un grandissimo rifugio per cani abbandonati: i due coniugi Ward hanno salvato da morte quasi sicura oltre 3.000 animali.

L'incredibile Hulk

Lou Ferrigno

Lou Ferrigno, più volte mister Universo di body-building, é un esempio per chi come lui é affetto da sordità, anche se parziale nel suo caso: il suo handicap non gli ha impedito di costruirsi una solida carriera nel mondo del cinema, e dopo come imprenditore nel campo del fitness. Bill Bixby, il dottor Banner, un ex mago professionista, ci ha purtroppo lasciato nel 1993 a soli 59 anni a causa di un male incurabile alla prostata.

Wonder woman

Lynda Carter

La bellissima Lynda Carter, miss Mondo nel 1972, é oggi una 60enne ritirata dalle scene, ma non dal mondo dello spettacolo: dirige la società di produzione "Potomac Productions" e ha da poco realizzato due album di musica jazz. É inoltre molto impegnata nella lotta contro l'IBS, la sindrome dell'intestino irritabile, malattia che le ha portato via la madre.

La donna bionica

Lindsay Wagner

Lindsay Wagner, abbandonate le scene, é diventata una paladina della lotta alla dislessia, malattia di cui ha sofferto da piccola, e che é riuscita a superare con grande forza di volontà. Nel 2013 ha iniziato ad insegnare recitazione in una scuola della California del sud.

Ralph super maxi eroe

William Katt ha avuto una buona carriera televisiva (visto anche come aiutante di Perry Mason), anche se il suo più grande successo rimane certamente Ralph, "the greatest american hero". È figlio di Barbara Hale, famosa come Della Street propro nella serie "Perry Mason".

Top