Blade runner

Deckard

Los Angeles, 2019. In un futuro mai cosí cupo, buio, cattivo, Rick Deckard è un blade runner, un poliziotto specializzato nella caccia e nel "ritiro" dei replicanti. I replicanti sono persone geneticamente modificate il cui ruolo nella società è svolgere i lavori più duri e pericolosi che gli uomini non vogliono fare. Ma l'ultima evoluzione dei replicanti, la classe Nexus 6, si è talmente evoluta da avere una propria coscienza, e un gruppo di essi, guidati dal tenebroso Roy Batty (Rutger Hauer) si ribella alla situazione, e in particolar modo alla "data di ritiro" di 4 anni che viene loro imposta al momento della creazione. Compito di Deckard è trovare cinque replicanti fuggiti da una colonia e ritirarli, prima che arrivino all'uomo che li ha creati, in cerca del segreto della vita. Ma nella sua caccia ai replicanti, Deckard si imbatte anche in Rachel, una bellissima ragazza che a sua insaputa è la nuova evoluzione dei replicanti, la prima di una nuova serie di androidi, a cui sono stati impiantati frammenti di ricordi di altre persone, per fargli dimenticare la loro natura. Rachel è una dei 5 replicanti che Deckard deve ritirare, ma presto il poliziotto se ne innamora e decide che lei non può morire.

Dopo aver eliminato tre replicanti, tra cui la pericolosissima Pris, Deckard giunge allo scontro finale con Batty: ma questi, dopo aver perso la propria compagna, ha finito per arrendersi al proprio destino, e infine si lascia morire, dopo aver salvato Deckard. Il blade runner capisce infine quali sono le sue priorità, e tornato a casa fugge con Rachel, per nasconderla dalla società degli uomini che vorrebbero ritirarla.. È una parola abusata, ma non si può non parlare di "cult movie" per un film che ridisegna completamente gli scenari del cinema di fantascienza, creando un mondo cupo e disperato mai visto prima, e più volte imitato poi. Straordinaria la fotografia, indimenticabile l'atmosfera, soprattutto la pioggia continua, in un film diventato pietra miliare della storia del cinema.

Trivia

..Il ruolo di Harrison Ford fu offerto prima a..Dustin Hoffman!!.. Il film è tratto dal racconto "Gli androidi sognano pecore elettroniche?" di Philip Dick, e deve invece il titolo a un libro di Alan Nourse.. A causa dello sforamento del budget, i replicanti in fuga passarono da 6 a 5, con tutte le scene riguardanti il sesto replicante ripristinate in "Blade Runner-Director's cut".. La sequenza finale del film è presa da materiale non usato da Stanley Kubrick in "Shining".. In una sequenza, compare su uno schermo di computer la scritta "Purge", come già in "Alien", sempre di Ridley Scott.

Flash Gordon

Flash Gordon

Dopo aver ispirato tre serie tv, tre a cartoni animati e una serie infinita di racconti a fumetti, arriva infine anche sul grande schermo questo classico della letteratura popolare degli anni '30. Flash Gordon, quarterback dei New York Jets, e Dale Arden, bella agente di viaggio, si ritrovano loro malgrado insieme al dottor Zarko sull'astronave da questi progettata, diretti nello spazio profondo per una missione impossibile. L'astronave di Zarko si deve infatti recare sul lontano pianeta Mongo, dominato dal despota Ming, che minaccia di distruggere la Terra facendole precipitare addosso la Luna. Su Mongo convivono varie razze di semiuomini, dagli uomini falco di Vultan, che vivono nella città sospesa, agli uomini albero della foresta di Arboria, guidati dal principe Barin, in eterno conflitto tra loro, e mai in grado di unirsi per combattere il tiranno Ming. Gordon non fà molto per ingraziarsi gli extraterrestri, e anzi finisce condannato a morte più volte dalle varie popolazioni locali. Dimostrando però il proprio coraggio, e aiutato anche dalla figlia ribelle di Ming, la principessa Aura, riuscirà a diventare il capo della rivolta antitirannica, a sconfiggere Ming e a salvare la Terra e Mongo, che lascerà nelle mani di Vultan, Barin, e di Aura. Memorabile la colonna sonora dei Queen, stellare la bellezza di Ornella Muti nel ruolo di Aura.

Trivia

..George Lucas voleva fare il film già negli anni '70: non trovando mai soldi per realizzare il progetto, si risolse di creare una propria saga: "Guerre stellari".. Nel fumetto, Gordon è un giocatore di polo, non di football.. Il costume di Ming pesava oltre 30 chili, e Max Von Sydov non lo poteva indossare per più di pochi minuti.

Interceptor - il guerriero della strada

Mad Max

Nel "solito" futuro post-atomico, in mezzo al deserto australiano, torna "Mad" Max Rockatansky, ex poliziotto, diventato "guerriero della strada" da quando una banda di balordi gli ha ucciso la famiglia. Nel secondo episodio della trilogia, Max si trova nel mezzo di una guerra per la difesa di un pozzo petrolifero. Intorno alle poche scorte di petrolio rimaste, infatti, si sviluppano cruente lotte, tra chi ne è legittimo proprietario, e tremende bande di motociclisti, pronti a tutto per assicurarsi il carburante per i loro mezzi, che sono arrivati ad adorare come dei semisenzienti. Cosí, suo malgrado, ma anche per garantirsi il carburante per il proprio automezzo, una Ford Falcon XB GT coupe, Max accetta di proteggere la comunità che ha costruito la raffineria di petrolio oggetto di attacco dei pirati della strada. Tra inseguimenti sulle deserte autostrade australiane, scontri ravvicinati contro strani veicoli e distruzioni varie, Max riuscirà a salvare il sogno della sua nuova comunità di raggiungere una lontana terra in riva al mare, nella quale vivere in modo più umano. Il miglior Mel Gibson di sempre nel più riuscito dei tre film sull'eroe delle autostrade australiane, in un film che mescola fantascienza, western e fumetto in maniera impeccabile, e nel quale sembra quasi di respirare la polvere dell'apocalisse che ha colpito il mondo.

Trivia

..All'epoca dell'uscita del film in America, Gibson era uno sconosciuto, e cosí fu praticamente tagliato dai trailers.. Il logo del camion di Max è "Sette sorelle", come le famose 7 compagnie petrolifere che all'epoca condizionavano il mercato del petrolio.. Il personaggio di Max è ispirato al libro di Joseph Campbell, "L'eroe con mille volti".

Tron

I tre protagonisti digitalizzati

Il programmatore Kevin Flynn sta cercando di entrare nei sistemi informatici della Encom, società per la quale lavorava, per trovare le prove che il suo lavoro è stato rubato e usato per creare dei videogiochi di successo. Flynn non ha fatto i conti con Master Control Program (MCP), un sofisticato software di intelligenza artificiale che vigila sulla sicurezza della Encom, che lo smaterializza e lo trasforma in impulsi elettronici, dentro l'universo parallelo dei programmi della Encom. Ridotto a entità incorporea, Flynn si ritrova in un universo di software viventi, dominato da MCP e dal diabolico capo della sicurezza, Sark, l'alter-ego elettronico del capo della Encom. Tutti i programmi che girano in quel mondo sono d'altronde alter-ego dei loro creatori, costretti a sfidarsi in continui giochi da gladiatori, con la morte (reale e virtuale) che colpisce i perdenti.

Flynn si imbatte per fortuna in Tron e Yori, gli alter-ego di due suoi amici, e grazie a loro e a incredibili fughe su moto di luce, riesce ad arrivare all'unità centrale della macchina e a sconfiggere Sark e MCP, riprendendo la propria sostanza corporea. Sconfitta la macchina, Flynn riesce a trovare le prove del raggiro subito, e ottiene il controllo della società di software.

Trivia

..Film cult, ma non grande successo al box-office, tanto che la Disney, la casa produttrice, non fece film con attori in carne e ossa per i successivi 10 anni.. Non fu preso in considerazione per gli Oscar per gli effetti speciali visivi perchè i parrucconi dell'Academy considerarono l'uso del computer come un atto da bari.. Con un insulso seguito, "Tron Legacy", del 2010.

Terminator

Terminator

2029: le macchine si sono ribellate agli uomini e, governate da una specie di super intelligenza artificiale chiamata Skynet, dominano la Terra e i suoi abitanti, ridotti allo stremo. Ma per assicurarsi di non avere troppi fastidi dalla Resistenza, un gruppo di umani che li sta combattendo, i robot decidono di eliminarne il capo, mandando nel 1984 un cyborg programmato per uccidere il ragazzo ancora nel grembo della madre. Il cyborg che deve compiere l'assassinio viene peró seguito a sua insaputa da un membro della Resistenza, Kyle Reese, che aiuta Sarah, la madre del suo futuro capo, a combattere il tremendo robot. E mentre la lotta tra Reese e il Terminator diventa senza quartiere, Sarah comincia ad innamorarsi del suo salvatore. Cosí, mentre il corpo a corpo tra l'uomo e il robot termina in mezzo alle fiamme, diventa chiaro che il padre di John Connor é proprio l'uomo da lui inviato nel passato per proteggere sua madre. Clamoroso successo di incassi che lanciò la saga, con più paradossi spazio-temporali di "Ritorno al futuro". Schwarzenegger diventa un cult.

Trivia

..Inizialmente, Schwarzy doveva fare il buono, mentre il Terminator doveva essere interpretato da O.J. Simpson, ma Cameron disse che nessuno avrebbe creduto a Simpson nel ruolo di un efferato killer (!!).. Schwarzy non aveva molta fiducia nel film: a un amico disse che era "una cavolata con degli stupidi robot".. Il film iniziò con un ritardo di due giorni perché non si trovava una giacca di pelle abbastanza grande per il futuro governatore.. Tom Selleck, Kevin Kline, Michael Douglas e Mel Gibson furono considerati per il ruolo del terminator.

Aliens scontro finale

La tostissima Ripley

Dopo aver distrutto l'astronave Nostromo per eliminare il tremendo alieno trovato sul pianeta LV-426, Ellen Ripley ha vagato nello spazio in uno stato di sospensione vitale criogenica. Ora, ben 57 anni dopo, il terzo ufficiale della Compagnia è stata ritrovata e risvegliata dal suo sonno, per scoprire innanzitutto che non è più terzo ufficiale, visto che ufficialmente non c'erano motivi per distruggere la preziosa navicella. Tormentata da continui incubi, Ripley viene però reintegrata quando la sua esperienza è richiesta sulla USS Sulaco, una nave spaziale diretta proprio su LV-426, dove la Compagnia ha aperto, come scopre con orrore Ripley, una colonia, da cui non provengono segnali da vari giorni. Sbarcata sul pianeta con una squadra di marines spaziali di assalto, Ripley trova una sola persona ancora in vita, la piccola Newt, che riferisce come tutti i coloni siano stati uccisi da un'intera truppa di quelli che Ripley identifica come face-huggers, il secondo stadio nell'evoluzione degli schifosi xenomorfi. Con orrore crescente, la squadra di Ripley scopre che i coloni sono stati tutti radunati in una stanza, intrappolati nei bozzoli degli xenomorfi, per fornire sostanza vitale alle larve di futuri mostri.

Assaliti da centinaia di aliens, i soldati cercano di resistere e di piazzare una carica esplosiva atomica per far saltare tutta la struttura, ma gli alieni rapiscono la piccola Newt, costringendo Ripley ad addentrarsi nei cunicoli della struttura: si troverà infine faccia a faccia con la tremenda regina xenomorfa, una schifosa versione extralarge dei suoi nemici, che la seguirà fin sulla navicella di salvataggio su cui Ripley e Newt sono salite dopo l'esplosione della colonia. Al termine di uno scontro cruento, la super eroina spaziale ha la meglio sul mostro e può rimettersi a dormire nella capsula criogenica insieme alla piccola, ormai sua figlia acquisita.

Trivia

..Ovvio che non sia lo "scontro finale": seguiranno "Alien cube" e "La clonazione".. I marines spaziali si prepararono presso i Corpi speciali inglesi, e leggendo il romanzo poi trasposto in film "Starship troopers".. Uno dei soldati spaziali viene morso sulla mano: all'attore che lo impersona succederà di nuovo negli altri film di James Cameron "The abyss" e "Terminator".. Uno dei set del film fu riutilizzato come location degli stabilimenti chimici in "Batman"..Uno dei marines era un vero sergente del Corpo, il primo marine nero della storia ad essere promosso sergente per meriti sul campo, in Vietnam.

Essi vivono

Roddy Piper ammazza alieni

Ancora John Carpenter, in uno strano miscuglio di fantascienza, horror e fantapolitica spruzzata di denuncia sociale, il tutto piazzato sulle spalle del wrestler "Rowdy" Roddy Piper, qui nei panni di John Nada, carpentiere che si è da poco trasferito a Los Angeles in cerca di lavoro. Senza possibilità economiche, Nada va a vivere in una specie di comune in un quartiere periferico, dove viene accolto con simpatia. Vicino alla baraccopoli, una piccola stazione televisiva indipendente trasmette dei bollettini antigovernativi, invitando la popolazione a svegliarsi, perchè, come scrivono sui muri, "They live, we sleep". "They" sono una colonia di invasori extraterrestri, che come ne "L'invasione degli ultracorpi" si sono sostituiti perfettamente agli umani di cui hanno preso le sembianze. Per nascondere le loro fattezze agli altri terrestri (sono degli schifosi teschi maculati), ne controllano le menti con messaggi subliminali che nascondono nei programmi televisivi e sulla stampa: ma la Resistenza terrestre, che appunto si trova nella zona in cui è arrivato Nada, ha messo a punto degli speciali occhiali da sole in grado di mostrare le reali fattezze degli alieni a chi li indossa.

Visto che di occhiali ce ne sono pochi, per mostrare la realtà a tutti, Nada organizza una spedizione con un suo amico presso la stazione televisiva da cui partono le trasmissioni aliene: dopo essersi fatto strada fino al tetto dell'edificio, Nada riesce a sparare all'antenna proprio mentre viene ucciso dai colpi di ara da fuoco di un elicottero della polizia. Il suo scopo è però raggiunto: senza messaggi subliminali, gli alieni sono ora visibili a tutti i terrestri.

Trivia

..Lo strumento con cui comunicano gli alieni è il rilevatore di energia psicocinetica, preso in prestito dal magazzino dei gadget di "Ghostbuters".. Roddy Piper si inventa la frase "Sono venuto per masticare gomma americana e prendere gente a calci in culo, e ho finito la gomma", che diventerà di culto e sarà anche usata dal personaggio dei videogiochi Duke Nukem.. Il coordinatore degli stuntmen viene preso a calci nei panni di vari alieni nel corso del film.

Explorers

I tre giovani esploratori spaziali

Ben Crandall, un ragazzino che sogna di incontrare gli alieni, sogna anche i circuiti stampati di quella che si rivela essere la scheda madre di uno strano apparecchio, che una volta costruito produce una bolla di forza in grado di volare. Con l'aiuto dei suoi amici Darren e Wolfgang, utilizzando pezzi di scarto di vari elettrodomestici e di macchinari del luna park, Ben costruisce allora un'astronave, che inserisce dentro la bolla, per volare nello spazio, verso i suoi amati extraterrestri. Il contatto avviene, e i tre vengono risucchiati all'interno di un astronave: qui, scoprono che anche i verdi teenagers extraterrestri sono appassionati di televisione, e che i loro genitori non li capiscono. Anzi, il burbero capofamiglia considera i tre terrestri delle cattive compagnie per i suoi giovani baccelli, e li obbliga a rientrare sulla Terra, guardandosi bene dallo stabilire incontri ravvicinati di alcun tipo.

Trivia

..Ragazzini che saranno famosi: Ethan Hawke è Ben, il compianto River Phoenix Wolfgang.. L'astronave fatta in casa si chiama "Thunder road", come la canzone di Springsteen.. Il computer usato per controllare la navicella è un Apple IIc, con tutta la velocità del suo processore a 1,4 MHz e ben 128 kilobyte di RAM.

Superman II

Superman alle strette

Per salvare la solita Lois Lane, Superman provoca suo malgrado una tremenda esplosione nello spazio, guarda caso proprio nella zona in cui transita una prigione spaziale di cristallo, un'anomalia spazio-temporale in cui sono imprigionati il generale Zod, Ursa e Non, tre criminali kryptoniani condannati a quella pena dallo stesso Jor-El prima che Krypton esplodesse. Liberi dalla prigione, i tre arrivano sulla Luna, dove acquistano super poteri grazie al Sole, proprio come il loro compatriota Superman. Sulla Terra, Lois scopre intanto che Clark è il suo amato supereroe, e per amore della ragazza, l'uomo di acciaio decide di perdere i propri poteri, esponendosi ai raggi del sole rosso di Krypton, che conservava nella Fortezza della solitudine. Proprio quando arrivano sulla Terra i tre super criminali, che hanno ben presto ragione della resistenza terrestre. Solo riacquistando i suoi super poteri e, grazie a uno stratagemma, esponendo gli avversari ai raggi rossi, Superman riuscirà a salvare ancora il suo pianeta di adozione, senza perdere l'amore di Lois.

Trivia

..Il regista originario, Richard Donner, fu sostituito dal collega inglese Richard Lester, che disse di non conoscere assolutamente il fumetto di Superman.. Marlon Brando e Gene Hackman non compaiono nel film per contrasti con la produzione: invece di parlare con il padre, Superman contatta quindi la madre, e per Luthor vennero usate scene già filmate per il primo film, con una controfigura e un imitatore della voce di Hackman usate per aggiungere delle battute dove servivano.

Il mio nemico

I due nemici

Nello spazio, durante la seconda metà del duemila, il terrestre Davidge combatte l'alieno Jeriba, un Dracon, essere unisex, che è entrato con la sua navetta nell'orbita della stazione spaziale terestre. Nel furioso scontro, il terrestre e l'alieno precipitano con le loro navi spaziali sul pianeta Fyrine IV, un mondo vulcanico spettrale abitato da vampiri carnivori umani, sempre in agguato per procurarsi preda. Solo superando la propria inimicizia e collaborando tra loro, i due nemici potranno sopravvivere. Molto stentatamente e lentamente, i due riescono a intendersi e a comunicare, salvandosi la vita a vicenda. Durante una violenta tempesta di meteoriti che si abbatte sul pianeta, Davidge e Jeriba trovano riparo in una caverna, dove l'alieno muore, dando però alla luce un altro piccolo Drac. Davidge s'improvvisa balio e tutore del piccolo alieno, salvandolo dai vampiri e portandolo con sé quando un'astronave terrestre arriva a recuperarlo. Bella favola in puro stile anni '80 sulla tolleranza e l'amicizia, che dovrebbero poter far funzionare meglio il mondo. Bravissimi i due protagonisti, in modo particolare Lou Gosset jr. costretto nel costume da alieno per tutto il film.

Trivia

..Come detto, l'alieno lucertolone é Lou Gosset jr., il tremendo sergente di "Ufficiale e gentiluomo".. Nella battaglia iniziale, il computer del Drac mostra la struttura 3d di una proteina.. Il film fu inizialmente girato in Islanda, poi per problemi di budget fu traslocato in Ungheria.

Top

Blade runner

Aliens

Terminator